Messico e nuvole

Il medico dell’ospedale, un italo-messicano con i baffi lunghi come il cognome, spruzzò una bella dose di gel, la spalmò e iniziò la scansione della parte superiore del mio addome. Ogni tanto... Read More