Entro nel bagno dell’ufficio per alleviare le mie pene fisiologiche.Pene in mano, odo un secco e inusitato clic clac alle mie spalle, che ovviamente mi terrorizza.Mi giro di scatto e trovo uno s... Read More

Nel mio inferno, sarò costretto a fare colazione tutti i giorni con le fatidiche Sette Macine senza ausilio di liquidi, pranzerò con una sgargiante insalata di riso infestata da sottaceti lacrimogen... Read More

Infine arrivò quel momento in cui dopo tanti ragionamenti, impegno, sudore, dolore, gli si ruppe in mano a metà percorso la zip della fodera del divano, e crollò. Un white russian, grazie.... Read More

È vero che le conchiglione di pasta mi si mettono una dentro l’altra, ma poi è come se mangio le lasagne.Se sono su un divano a fare coccole in mezzo a lei e a un gatto, sale un’escalati... Read More

Prima un improvviso attacco di mestizia mi ha cucinato dei bastoncini di merluzzo panato per la prima volta dalla mensa delle elementari, poi un velo di misericordia ha preteso nel piatto un po&rsquo... Read More

Una storia di occhi che si aprono malvolentieri dopo una notte di bei sogni, di ciabatte nascoste sotto il letto e di una ginocchiata su un tavolo, con le inevitabili riflessioni a squarciagola sull... Read More

Metto la mano nella tasca di una giacca che non porto da un anno e ci trovo dentro un euro. Esulto.Poi sento qualcosa anche nell’altra tasca.Un euro e uno strappo di confezione di un Cremino.Mi... Read More

In un tempo non troppo lontano, c’era un primate molto affamato con in mano un involucro di carta plasticosa a forma di tubo.Sembrava molto felice, perché sull’involucro c’era l&#8... Read More

La micia si rotolava spontanea e felice su un mucchio di foglie d’alloro cadute.Pensavo: ancora non ho un barbecue.L’origano faceva l’invadente con l’erba cipollina che ha fior... Read More