Avevo dimenticato la luce accesa nel ripostiglio del giardino. Quando l’ho aperto, dentro c’era uno di Enel Energia. Mi sono spaventato, ma lui, in silenzio, mi ha sorriso mentre spegneva la luce, rimanendo dov’era. Mentre richiudevo la porta dietro di me, mi ha sussurrato nel buio: “Ricordati di me”.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.