Classifica disordinata e in continuo aggiornamento delle donne più fiche dell’Universo mentre fanno cose fiche al lavoro.* 

Martha Argerich, mentre suona il primo movimento del primo concerto per pianoforte di Prokofiev (se è domenica pomeriggio va bene anche il secondo movimento del concerto per pianoforte in sol maggiore di Ravel).

Gabriela Sabatini, quando nel 1991 alla finale di Roma distrugge Monica Seles – la scimmia urlatrice con i capelli tirati.

Giuliana De Sio, dopo aver fatto l’amore con Troisi in “Scusate il ritardo”, quando gli dice -Mi piace fare l’amore con te -Anche a me -E allora perché non me lo dici mai? -Se lo faccio, se lo facciamo così, vuol dire che mi piace. Per esempio, hai mai visto che mi sono dato una martellata sulla mano o mi sono tagliato un orecchio? e riesce a non ridere.

Marguerite Yourcenar, nel momento in cui iniziò a pensare a Adriano – senza vederla, sulla fiducia.

Stefania Sandrelli, durante un monologo interiore di “C’eravamo tanto amati” oppure in generale mentre respira.

*LEI è fuori classifica perché l’ho vista al lavoro solo una volta mesi fa. L’ho ascoltata mentre teneva una conferenza e poi le mutande ho dovuto buttarle via, anche se erano nuove.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.