Delle cose che hanno una fine ma non finiscono

queenofgodless:

Degli anni, che terminano ma si susseguono, senza sosta. Almeno finché ne abbiamo. Della cioccolata, che non posso rimanere senza. Delle amicizie e degli affetti, che quando sembra stiano per esaurirsi basta poco per renderli nuovamente ricchi e vitali. Delle mani, che anche quando sono stanche tengono, contengono e proteggono, senza sosta. Dei libri, che nonostante la parola “fine” continuano a vivere dentro. Dei ricordi, che quando meno te l’aspetti saltano fuori, come le cose perse in casa. Degli occhi, che anche se li chiudi continuano a vedere. Delle felpe, vecchie e consumate, che continuano a scaldare, come poche cose al mondo. Delle telefonate inaspettate, che continuano ad arrivare. Delle persone ormai perse, che continuano a navigare nel mare profondo della nostra nostalgia. Del cibo e del vino, che non smettono mai di nutrire e tenere compagnia. Delle scarpe col tacco, che nonostante tutto continuo a indossare. Di me e di te, che siamo ancora qui. Delle albe e dei tramonti, che continuano a regalare sogni e riflessioni. Delle parole, che anche quando sono stanche e aggressive non smettono di muoversi nell’aria. Di me, che continuo a ballare, scalza, ubriaca. In compagnia di una sciarpa rossa.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.