Dice che è già passato ‘n anno,
a noi nun ce pare vero. Sindaca,
te te dai sette e mezzo, fa’ da sola
come i matti, e noi tutti te cantamo:
Tanti auguri! In testa ‘r cappellino,
stamo tutti ‘n coro. Virgi’, daje!
Se spegne! Soffia! Soffia forte, Virgi’!
Soffia, su ‘sta gran torta de monnezza.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.