Iconoclastìa

Seduto, realizzo che la carta igienica è lontana da me, così mi allungo per prenderla, ma non ci arrivo.
Così il mio animo disperato si spegne leggero, prima di cadere in terra, come quello di Pina che insegue Francesco in Roma Città Aperta.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.