larosapurpureadelcairo:

“Ho paura dentro casa mia. Sai, ho paura 24 ore al giorno ma non necessariamente a New York, anzi mi trovo abbastanza a mio agio a New York. Mi spavento tipo in Svezia, sai c’è una specie di vuoto sono tutti ubriachi. Funziona tutto! Chessò, se ti fermi a un semaforo e non spengi il motore la gente ti si avvicina e ti chiede “come mai”, vai all’armadietto delle medicine, lo apri e ci trovi un cartello che dice: “in caso di suicidio chiamate…”, accendi la tv e c’è un’operazione a un orecchio. Questo mi spaventa. New York, no”.

Lou Reed

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.