Nella musica di Bach non è il carattere della melodia a commuovere, ma la sua curva; più spesso, anzi, è il movimento parallelo di diverse linee, il cui incontro, fortuito o concordato, sollecita l’emozione.

Claude Debussy, da “Il signor Croche antidilettante” (“Monsieur Croche et autres écrits”, 1901-1914)

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.