Ora che ho nascosto tutti i fili volanti, riposto ogni oggetto di vetro, rassettato qualunque piatto o bicchiere in giro, mi metto a letto, sperando che la Cosa Nera (nella foto fa finta di dormire, n.d.a.) per questa notte non abbia elaborato come al solito piani al di là della mia limitata immaginazione.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.