Perché non sono così sicuro che non farò questa fine?

larosapurpureadelcairo:

image

Citofonano alla porta, è Cookie Williams una prostituta…

“Harry Block?”
“Sì, sei Cookie?”
“Cookie Williams, mi volevi qui alle dieci no?”
“Sì… Gesù…allora… vogliamo metterci al lavoro?”
“Eh…non vuoi chiacchierare un po’ prima?”
“Chiacchierare…? Perché?”
“No… voglio dire la maggioranza non si butta subito a letto senza parlare un po’, gli pare troppo stile ufficio”.
“Ah! Non per me! Comunque tu mi avresti legato giusto?”
“Tutto quello che vuoi. Prima però sistemiamo la parte monetaria, così ci possiamo rilassare”.
“Assolutamente. Vediamo, tu prendi 200…”
“Ok, allora tu vuoi che ti leghi, giusto?”
“Sì e poi vorrei che mi picchiassi un po’ e mi facessi un pompino”.
“Ok, un pompino e ti picchio”.
“No…no, mi picchi e poi mi fai un pompino. Se l’ordine non è quello giusto non mi diverto: legami, picchiami e poi fammi un pompino”.

Più tardi…

“Cookie sei decisamente un’artista, non c’è dubbio, le tue labbra dovrebbero stare al Louvre”.
“Ci hai messo un bel po’ credevo che non ce la facessi…!”
“Eh, beh, avevo qualche problemino di messa a fuoco, alla fine ho trovato la fantasia giusta e così ho pensato a una donna che ho visto oggi sulla sixth avenue e l’ho accoppiata con Svetlana Stalin, figlia del dittatore”.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.