Pur di avere un ricordo del momento in cui uscivo dalla tomba, mi sono quasi spaccato la mia vecchia schiena per scattare questa foto, in una posizione assurdamente scomoda, dolorosa.
Mi girava la testa: la mia consorte dice che era per il cambiamento dall’aria umida e malsana che c’era lì sotto.
E per il passaggio dal buio alla luce, anche.
Forse.
La verità è che abbiamo fame.
Di voi.

In the need of a memory of the very moment I was exiting the tomb, I almost cracked my old back to take this photo, in an uncomfortable, painful, position.
I was dizzy: my spouse says it was the change from the unhealthy moisture there was down there.
And for passing from darkness to light too.
Maybe.
Truth is we’re hungry.
We hunger for you.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.