Quel giorno, di ritorno dal viaggio, negli occhi dolci di lei brillava la speranza, in attesa di scoprire se il dono che mi aveva portato mi sarebbe piaciuto. Nei miei brillarono, un attimo dopo la scoperta, prima la gioia semplice di aver ricevuto un regalo, poi, prendendo in mano quella confezione e scoprendone il contenuto, la soddisfazione di riconoscere in quel regalo l’essenza di me, da lei scoperta, conosciuta, catturata, sparsa in quel momento come un profumo di cui godemmo entrambi.
Mi piacque tantissimo, ma mi piace soprattutto adesso, dopo averlo messo finalmente all’opera, stringendolo in mano, riconoscendone la qualità tra i polpastrelli, godendo degli effetti straordinari della sua fine tecnologia, quel panno per pulire il bagno double face (gratta, ma non -per carità- graffia, e asciugatura morbida) della Stanhome.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.